garudasana - eagle pose


garudasana - posizione dell'aquila


Hey! Come sta andando la tua pratica?

Oggi facciamo insieme la posizione dell'aquila.

E' un asana di equilibrio e di torsione che rinforza le braccia e le gambe, allunga la parte alta del corpo, è utile per curare la sciatica e sviluppa la capacità di concentrazione della mente.


L'avevi mai provata prima #garudasana?






BREVE MITOLOGIA

Nella mitologia induista, Garuda è la creatura metà uomo e metà aquila, detto il “re degli uccelli”, messaggero di Vishnu, il dio della conservazione.

Garuda viene quindi raffigurato come un grande volatile con le ali dispiegate, il becco di un aquila e il corpo di un umano.

E' una divinità protettrice degli esseri umani.





COME FARE LA POSIZIONE DELL'AQUILA:

segui con me i 10 punti fondamentali per fare Garudasana nel modo corretto:


1. Tieni le spalle lontano dalle orecchie

2. costole verso l'interno

3. fianchi allineati

4. dopo che le hai accavallate, stringi insieme le gambe

5. il piede della gamba accavallata appoggiato al polpaccio della gamba opposta

6. dopo averle accavallate, stringi tra loro le braccia e mantieni i palmi uniti

7. porta verso l'alto i gomiti per aumentare l'allungamento delle spalle

8. tieni la colonna e il busto in allungamento verso l'alto

9. assicurati di avere i gomiti e le ginocchia sulla stessa linea

10. spingi il piede a terra e distribuisci il peso su di esso equamente



PROCEDIAMO:

Sposta il peso del corpo sul piede sinistro piegando leggermente il ginocchio. Posiziona il piede destro dietro il polpaccio sinistro facendo passare il ginocchio destro davanti al sinistro.

Quindi piega entrambi i gomiti e posiziona il gomito destro sotto il sinistro. Unisci ora i palmi delle mani.

Con un profondo inspiro, allunga lungo tutta la colonna vertebrale e crea spazio tra le scapole. Anche il collo è allungato verso l'alto per tenere libere le cervicali.

Con l'espiro, attiva l'addome e piega un po' di più le ginocchia, portando verso l'alto i gomiti senza sollevare le spalle.

Se vuoi, porta in avanti il busto e avvicina i gomiti al ginocchio. Mantieni la posizione mentre respiri senza affanno.



TIPS: se hai difficoltà a mantenere l'equilibrio, compromettendo così la posizione, appoggia le dita del piede destro a terra dietro la caviglia sinistra.

Quando sollevi i gomiti per aumentare l'allungamento, ricorda che le spalle devono rimanere basse per non sovraffaticare il trapezio.

Concentrati nel portare il respiro tra le scapole: inizialmente ti risulterà difficile, ma con un po' di pratica, riuscirai a guidare il respiro in ogni parte del tuo corpo.


Come è andata?

Un abbraccio

Paola

Follow me!

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon