tuck handstand - verticale sulle braccia con le ginocchia vicino al petto.


vuoi imparare a mantenere le ginocchia vicino al petto? usa il muro per allenarti!

Ciao Yogis!

#tuckhandstand è il modo migliore per avere un buon controllo nella stabilità e nella tenuta di un handstand. Di certo non è facile, per il semplice motivo che, per far sì che le ginocchia restino vicino al petto, è necessario lavorare molto con il core.

Perciò, se il vostro addome non è ben allenato e forte, difficilmente riuscirete a mantenere la posizione per almeno 2/3 respiri!

Come in ogni verticale, Tuck Handstand ha bisogno di moltissima pratica.

Ma quali sono gli esercizi propedeutici per arrivare a farla e soprattutto a mantenerla?


Eccone alcuni:

cat/cow è forse il riscaldamento della schiena per eccellenza. Aiuta nella mobilità della colonna, aprendo il petto in cow e arrotondando la colonna in cat. Praticamente un toccasana! Vi consiglio di fare questi due asana ogni giorno, indipendentemente dalla verticale!


plank pose: avere una base solida è fondamentale per mantenere l'equilibrio e per il controllo dell'inversione. La plank aiuta ad avere la parte alta della schiena forte e in grado di sostenere il peso del corpo in verticale.


core exercises: ci sono tantissimi esercizi per allenare l'addome. Io ne adoro uno più di tutti, trovandolo davvero efficace, sia per le verticali, sia per i Jumps back/trought, sia per tante posizioni sulle braccia che richiedono l'arrotondamento della schiena ( es. vedi Bakasana https://www.paolayoga.it/blog/bakasana-crow-pose ).




Ecco di che esercizio sto parlando: nella foto, la schiena è arrotondata, il core è attivo, lo stesso le gambe. I palmi sono forti appoggiati a terra, il dorso del piede leggero poiché stanno lavorando addome e gambe.

Se fatto correttamente, sentirete come lavora intensamente tutto il vostro corpo!





La consapevolezza del proprio corpo è un viaggio intenso e profondo.

Rispettare i tempi, che per ognuno di noi sono diversi, è la prima cosa da tenere a mente.

La salute delle proprie articolazioni è fondamentale per non incappare in antipatici e noiosi infortuni che potrebbero compromettere il vostro viaggio nello Yoga.

Siate rispettosi di voi stessi, "il vostro corpo è il vostro tempio", abbiatene cura.



Namasté

Paola Yoga

229 visualizzazioni

Follow me!

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon